2002 grandi contro l’Imolese, anche se finisce con un’ingiusta sconfitta

Allievi interprovinciali 2017_18

Recupero 6° ritorno (Mercoledì 11 Apr. 2018):  FORMIGINE – IMOLESE   1 – 3

Gli esiti delle gare di calcio talvolta sono crudelmente ingiusti, ma vanno comunque accettati poichè rappresentano l’essenza delle competizioni sportive. E’ il caso dell’1 a 3 fresco-fresco di Mercoledì scorso della Juve a Madrid e, in tono naturalmente più ridotto, dell’1 a 3 maturato nel pomeriggio dello stesso giorno a Magreta nel recupero della gara Allievi interprovinciali tra Formigine e Imolese.

Contro la compagine romagnola, assoluta dominatrice del campionato e che ha dimostrato il suo straordinario valore anche ieri, i ragazzi di mister Sarnelli hanno infatti offerto una grande prestazione, soprattutto dal punto di vista temperamentale: hanno letteralmente “assalito” i portatori di palla avversari, accorciando continuamente le distanze in avanti e, almeno nella prima parte di gara, hanno messo in chiara difficoltà la compagine avversaria, costretta a inseguire il risultato dopo il gran goal formiginese realizzato da Saielli al termine di uno dei suoi dirompenti spunti in profondità. La squadra verdeblu ha poi necessariamente dovuto moderare un po’ i ritmi (impossibile mantenerli ai livelli dei primi 25 minuti), continuando però a giocare in modo efficace e organizzato, anche se ha dovuto concedere maggior spazio alle manovre della forte squadra avversaria, abile e fortunata nel riconquistare subito il pareggio, su azione d’angolo, con un’incornata sottomisura del n° 7, poi a passare addirittura in vantaggio prima del riposo con una velocissima manovra offensiva condotta dal n° 11 e finalizzata dal compagno n° 10 con il più semplice degli appoggi in rete.

Nel corso del secondo tempo il gioco, pur spezzettato dalle numerose sostituzioni effettuate dai due tecnici, è rimasto sostanzialmente equilibrato, con momenti di alterna supremazia dell’una e dell’altra squadra e, comunque, sempre con il Formigine estremamente motivato, fino allo sfinimento, nella ricerca del goal del pareggio che avrebbe strameritato; è anche per la staordinaria determinazioneemersa che la squadra verdeblu è particolarmente piaciuta, a differenza della prestazione di soli tre giorni fa contro l’Etrusca.  Il Formigine ha sfiorato il pareggio almeno in tre diverse occasioni, probabilmente l’avrebbe pure conseguito se avesse potuto godere del vantaggio di giocare l’ultima mezz’ora del match in superiorità numerica per l’inequivocabile fallo da espulsione del portiere romagnolo, espulsione che l’arbitro, dopo oltre un minuto di evidente e quasi patetico imbarazzo, non ha avuto il coraggio di sancire, in barba alla più elementare delle norme del regolamento … tra l’altro l’artefice della manata volontaria al pallone un paio di metri fuori dalla propria area, in anticipo sul formiginese Gaetti che doveva solo indirizzarlo verso la porta incustodita, era il portiere di riserva con il 12 sulle spalle, pertanto avrebbe dovuto finire tra i pali della porta romagnola uno dei giocatori di movimento!

Dalla chiara regola scritta non applicata dall’arbitro a inizio ripresa a quella non scritta ma che spesso trova applicazione in modo naturale nei finali di gara con una delle due squadre che si sbilancia sempre più per recuperare: invece del pareggio tanto a lungo inseguito dal Formigine, nei minuti di recupero, giunge il terzo goal dell’Imolese per merito di 18 che fugge in contropiede, vince un contrasto fisico con l’esausto centrale formiginese Esposito, e insacca alle spalle di Fregni il pallone del definitivo 1 a 3.


Tabellino 

FORMIGINE
1

IMOLESE
3

           13‘ pt Saielli            15‘ pt n° 7
           35′ pt n° 10
           41′ st n° 18
In campo
1 Fregni 41′  1
2 Baracchi    68′ 2
3 Leka    74′ 3
4 Boschetti 47′  4
5 Esposito 5
6 Annovi    57′ 6
7 Bursi 7
8 Benati 59′  8
9 Gaetti  ▊ 51′   65′ 51′  9
10 Cavani    57′ 41′  10
11 Saielli 41′  11
In panchina
12 Tacconi 51′  ▊ 41′  12
13 Miodini    68′ 41′  13
14 Marino    57′ 14
15 Manfredini    74′ 41′  15
16 Mancini    65′  ▊ 71′ 59′  16
17 Turrini  47′  17
18 Remondini    57′ 51′  18
Allenatore
Umberto Sarnelli Graziano Fantoni
Arbitro
Sig. Ruissel Memoire Nguetsop Mezafack di Modena
Note
Pomeriggio piovoso, terreno del “Ferrari” di Magreta in discrete condizioni, spettatori 50 circa.

 Gallery