A Castelvetro il Real Formigine recupera il risultato in dieci

Eccellenza 2019_20

5° andata (29 Settembre 2019):  CASTELVETRO – R. FORMIGINE   1 – 1

Il Formigine torna da Castelvetro con un punto che appare prezioso, considerando che il pareggio è stato ottenuto in recupero e in condizione di inferiorità numerica. La pesantissima espulsione di cap. Sarnelli subita a metà del 1° tempo, ha seriamente condizionato l’esito dell’incontro e, a meno di traveggole collettive, è stata tanto ingiusta quanto ingiustificabile, considerando l’irrilevanza del fallo commesso dal verdeblu in attacco; ha stupito pure la fulmineità della decisione arbitrale che rende impossibile ipotizzare eventuali gesti o parole di troppo da parte del veterano giocatore formiginese, tra l’altro incompatibili con la sua indole. Fatto sta che il Formigine, che fino a quel momento aveva tra l’altro subito la dinamicità dei giovani avversari, si è trovato in inferiorità numerica e con la necessità di recuperare il goal di svantaggio incassato pochi minuti prima, siglato da Zito con un diagonale non irresistibile.

L’imbarazzo verdeblu è continuato fino al riposo, poi la squadra si è ripresentata in campo con un tutt’altro piglio e con ammirabile determinazione ha stretto d’assedio il Castelvetro, che, comunque, si è reso estremamente pericoloso con una ripartenza conclusa con un tiro da fuori di Ravaioi che colpisce il palo alla destra di Putzolu. Il meritato goal del pareggio formiginese è giunto su calcio di rigore (concesso per un fallo di mano in area di Zironi); apprezzabile, nell’occasione, la freddezza e la precisione di Notari nella trasformazione in goal del penalty.
La parte finale di gara è risultata particolarmente interessante poichè entrambe le squadre, con le energie residue, hanno cercato il goal della vittoria; a beneficiarne è stato lo spettacolo, considerando le diverse azioni offensive da una parte e dall’atra, con quelle di marca formiginese sviluppate in ampi spazi, quindi apparse più pericolose. Il risultato, però, non è più mutato e così il Castelvetro incamera il suo primo punto in classifica anche se la spartizione della posta, vista l’evoluzione del match, gratifica maggiormente il Formigine.


Tabellino 

CASTELVETRO
1

R. FORMIGINE
1

           22‘ pt Zito            25′ st Notari (rig)
In campo
1 Bonucchi Putzolu 1
2 Ingrami Ficarelli 2
3 Cuoghi Mineo 3
4 Ravaioli 24′  74′ 46′  Caselli 4
5 Zironi Sghedoni 5
6 Bellentani  24′ 53′  Marverti 6
7 Zagari Pilia 7
8 Stefani Brini Ferri 8
9 Imbrenda  76′ 90′  Notari 9
10 Zito 26′  Sarnelli 10
11 Baietti   31′  49′ 83′  Ghidoni 11
A disposizione
12 Fregni Lanzotti 12
13 Ferrari Zambolin 13
14 Dano  49′ 53′  Shehu 14
15 Zinani  24′ 83′  Vaccari 15
16 Pacilli Soli 16
17 Cataldo Di Guglielmo 17
18 Carrozza  74′ Feninno 18
19 Gargano 46′  Iattici 19
20 Torlai 90′  Mele 20
Allenatore
Francesco Cattani Davide Balugani
Arbitro
Sig. Francesco Ennio Gallo di Bologna
Note
 Pomeriggio molto caldo, sintetico “Venturelli” di Castelvetro, spettatori 150 circa.

 Cenni di cronaca

1° tempo

  • 01′  Castelvetro  Imbrenda conclude dai 20 metri con un destro insidioso che Putzolu devia con sicurezza in tuffo alla sua destra.
  • 22′  Castelvetro    Il Castelvetro raccoglie i frutti del predominio esercitato nella prima parte di gara mettendo a segno il goal del vantaggio: dal centro destra conclusione in diagonale di Stefani con palla che coglie il palo alla destra di Putzolu proteso in tuffo, riprende Zito dalla parte opposta, appena entro l’area, la cui conclusione centrale sorprende il portiere formiginese, probabilmente penalizzato dal precedente tentativo di parata: 1 – 0.
  • 26′  Icona AC Formigine  Il primo timido tentativo di reazione formiginese consiste in una conclusione al volo – ma senza potenza – dal limite di Notari, su assist di testa di Sarnelli, bloccata senza problemi da Bonucchi.
  • 26′    ▊   Nel corso dell’azione successiva si concretizza l’episodio clou della partita, ossia l’espulsione diretta di Sarnelli già compiutamente descritta in precedenza; aggiungo solo che, un quarto d’ora dopo, una falciata volontaria da tergo di Baietti su Brini Ferri, avvenuta sotto la tribuna e di gravità nemmeno paragonabile al “falletto” di Sarnelli, viene punita con un semplice giallo.
  • 45+2′ Castelvetro  A tempo scaduto, su parabola da calcio fermo dalla tre quarti, a centro area stacca bene di testa Zagari la cui precisa incornata costringe Putzolu a una impegnativa deviazione oltre la traversa.

2° tempo

  • 01′  Icona AC Formigine  E’ un altro Formigine quello che si ripresenta in campo dopo il riposo. Percussione di Ficarelli sulla destra conclusa con un invitante traversone sottoporta che trova leggermente in ritardo il compagno Notari per la deviazione sottomisura.
  • 02′  Icona AC Formigine  Il neo entrato Iattici, a centro area leggermente decentrato sulla destra, doma di petto, spalle alla porta, un servizio verticale di un compagno, poi si gira fulmineamente e, dopo il rimbalzo della sfera sul terreno, conclude con un potente destro alto di una spanna.
  • 10′  Icona AC Formigine  Potente destro del neo entrato Shehu su calcio di punizione dai 25 metri da posizione decentrata sulla sinistra: il pallone, sfiorato leggermente da un difensore, cambia leggermente traiettoriae impegna seriamente il portiere Bonucchi alla deviazione con i pugni, in tuffo alla sua sinistra.
  • 16′   Castelvetro  Il Castelvetro interrompe il momento di assedio formiginese andando vicino al raddoppio: sugli sviluppi di un calcio di punizione in attacco, forte conclusione dal limite di Ravaioli con il pallone che coglie la base del palo alla destra di Putzolu.
  • 25′  Icona AC Formigine   Pareggio del Formigine su calcio di rigore concesso per un mano in area del biancoazzurro Zironi; la trasformazione dagli 11 metri di Notari è fredda e precisa: 1 – 1.
  • 34′  Icona AC Formigine  Ghiotta occasione per il raddoppio formiginese: Ghidoni recupera palla sulla trequarti, sulla corsia di centro destra, si spinge verso l’area e vi penetra efficacemente fingendo un paio di volte il tiro; il suo preciso traversone sottoporta sembra un cioccolatino per Notari che, però, nonostante la spaccata, non riesce nella deviazione da pochi passi.
  • 35′  Icona AC Formigine  Notari ci riprova un minuto dopo su servizio verticale del compagno di reparto Iattici, ma il suo destro in corsa si spegne sull’esterno sinistro della rete.

Gallery