A Scandiano la juniores è vittima dei tanti errori commessi

Juniores 2018_19

10° ritorno (09 Mar. 2019):  SCANDIANESE – FORMIGINE R.   4 – 3

Al “Torelli” di Scandiano ha fatto tutto il Formigine, nel bene e, soprattutto, nel male. La  battuta d’arresto della compagine verdeblu, infatti, è esclusivamente dovuta ai propri demeriti. La Scandianese, squadra compatta e di discreto livello, non ha certo rubato nulla, ma ha usufruito a man basse degli errori commessi dai ragazzi di mister Serri, numerosisimi quelli in fase conclusiva, determinanti quelli in fase difensiva, poichè sono costati almeno due goal.

Davvero una “strana” squadra quella formiginese, talvolta discutibile il ritmo compassato e la pigrizia mentale, ma anche capace di esprimere un gioco proficuo e di notevole livello, allorché riesce a trovare le motivazioni che la portano a manifestare tutte le sue potenzialità. Nella gara di Scandiano sono più volte emerse, a fasi alterne, queste due opposte caratteristiche.


Tabellino 

SCANDIANESE
4

FORMIGINE R.
3

           17‘ pt Caramanti
           36′ pt Currà
           15′ st Benassi
           38′ st Musaku
           09‘ st Caselli (rig)
           48′ st Iattici
           49′ st Zeni
In campo
1 Prandi  00′ 00′  Putzolu 1
2 Umidetti 62′  00′ 00′  63′ Ferrari 2
3 Torelli  00′ 87′  Zanchetta 3
4 Maggi 74′  00′ 00′  79′ Oleari 4
5 Sidibem  56′ 00′  Caselli 5
6 Burani  54′  00′ 00′  Zambolin 6
7 Currà  00′ 00′  Zeni 7
8 Prati  00′ 00′  Soli 8
9 Caramanti  00′ 00′  Ghiselli 9
10 Benassi  00′ 00′  Di Guglielmo 10
11 Obeng  65′ 46′  Lucchi 11
 00′ 00′ 
A disposizione
12 Marchi  00′ 12
13 Marazzi  00′ 00′  Mantovani 13
14 Land  56′ 69′ 87′  Simonetti 14
15 Musaku  65′ 65′  46′  Carda Y Lei 15
16 65′  Iattici 16
Allenatore
Stefano Medici Maurizio Serri
Arbitro
Sig. Massimo Montalbetti di Reggio E.
Note
 Pomeriggio soleggiato, terreno in discrete condizioni, spettatori 50 circa.

 Cenni di cronaca

1° tempo

  • 11′   Icona AC Formigine  Calcio di punizione di Caselli dalla distanza, pallone che scavalca la barriera e cala verso il palo di sinistra della porta reggiana dove il portiere Prandi va in tuffo a deviarlo.
  • 17′   Scandianese     Su parabola dalla bandierina di destra allontana di testa un difensore formiginese, palla che viene ripresa da Caramanti sulla linea dei 16 metri che conclude radente sorprendendo Putzolu sul suo palo di destra: 1 – 0.
  • 18′  Icona AC Formigine  occasione Ghiselli – Oleari.
  • 23′  Scandianese  Probabile fallo su Ghiselli in attacco, l’arbitro non fischia e sulla veloce ripartenza reggiana è pronto allo scatto in contropiede sulla corsia di centro sinistra Currà la cui conclusione ravvicnata in corsa viene respinta da Putzolu in uscita.
  • 29′  Icona AC Formigine  Bella azione corale formiginese con Zeni che forza la conlcusione da fuori e Ferrari che, sulla corta respinta della difesa, incrocia con il destro adal limite chiudendo troppo l’angolo di tiro.
  • 34′  Icona AC Formigine  Ancora Caselli su calcio di punizione dal vertice sinistro dell’area reggiana: la conclusione parabolica supera la barriera ma cala a centro porta dove il portiere reggiano va a bloccare.
  • 36′  Scandianese    Una palla alta proveniente dalla sinistra ricade morbidamente al limite dell’area piccola dove Zanchetta, in netto anticipo su Currà, decide di domarla, forse per favorire l’uscita del proprio portiere che però rimane sulla linea di porta; decide allora di servirlo con un corto retropassaggio che Putzolu rinvia di piede trovando il rimpallo con lo stesso Zanchetta e Currà che è il più lesto a spingere beffardamente in rete da due passi: 2 – 0.

Solo il doppio svantaggio pungola il Formigine che, finalmente, tira fuori le unghie e preme la squadra avversaria a ridosso della propria area.

  • 38′  Icona AC Formigine    Doppia pericolo portato da Zeni dalla parte sinistra, prima con un’iniziativa personale, poi su precisa imbucata di Caselli; entrambe le volte non riesce a concludere efficacemente.
  • 42′  Icona AC Formigine    Una buona combinazione sulla sinistra Di Guglielmo – Zanchetta favorisce la conclusione in allungo, da centro area, di Ghiselli; il pallone viene smorzato da un difensore in contrasto ed esce lambendo il palo di sinistra della porta reggiana.
  • 44′  Icona AC Formigine    Un’altra efficace iniziativa di Di Guglielmo consente a Zanchetta di andare al cross alto dalla sinistra; all’altezza del secondo palo stacca bene Lucchi la cui incornata d’incontro è potente ma appena alta sulla traversa.

2° tempo

Il Formigine si ripresenta in campo dopo il riposo con Carda Y Lei al posto di Lucchi e con un nuovo assetto difensivo che vede lo spostamento di Ferrari al centro, assieme a Oleari, e riporta Zanchetta e Zambolin sulle loro fasce naturali, il primo a destra, l’altro a sinistra.

  • 09′  Icona AC Formigine     Burani attera da tergo Ghiselli al momento della sua conclusione da centro area: canonica ammonizione al difensore reggiano e calcio di rigore al Formigine che Caselli trasforma in goal con un piatto destro alla sinistra del portiere: 1 – 2.
  • 11′  Icona AC Formigine  Sontuosa occasione per l’immediato raddoppio formiginese: Zeni è il terminale di una pregevole e dinamica triangolazione verdeblu, riceve sulla deserta corsia di centro sinistra e si presenta da solo davanti al portiere ma, con la sfera che gli rimbalza in modo anomalo, ritarda troppo la conclusione e quando la effettua in modo sporco di esterno destro trova la deviazione del portiere in angolo.
  • 15′   Scandianese   Goal sbagliato, goal subito: un diagonale dalla sinistra a tagliare l’area formiginese termina sul braccio di Zanchetta (mani netto anche se probabilmente involontario); inevitabile il calcio di rigore che Benassi trasforma in goal con un potentissimo destro incrociato riportando in doppio vantaggio la propria squadra: 3 – 1.

Il Formigine riesce a reagire alla nuova mazzata nel modo giusto stringendo nuovamente d’assedio l’appagata squadra reggiana.

  • 30′  Icona AC Formigine  Intervento più che sospetto in area reggiana su Zeni che termina a terra nella morsa tra difensore e portiere avversari, dopo una loro grave incomprensione; l’arbitro non se la sente di assegnare un nuovo rigore e opta per un super-salomonico calcio d’angolo.
  • 37′  Icona AC Formigine  Preciso profondo lancio di Caselli per lo scatto sul centro sinistra del neo entrato Iattici che con un magistrale controllo in corsa lascia sul posto il proprio marcatore, si presenta a tu per tu con il portiere reggiano che, ancora una volta, si mostra insuperabile nelle uscite disperate.
  • 38′  Scandianese   Goal sbagliato, goal subito … di nuovo … e questa volta incassato davvero male visto che il portiere Putzolu, su una palla radente senza peso interviene maldestramente in tuffo perdendo la sfera, poi facilmente scaraventata in rete dall’accorrente neo entrato Musaku: 4 – 1.

Quando l’arbitro concede 5 minuti di recupero tutti i presenti, considerando il risultato pressoché acquisito, li considerano eccessivi e superflui, invece … il Formigine va vicinissimo al clamoroso 4 a 4!

  • 48′  Icona AC Formigine    Ennesima profonda incursione di Zeni sulla sinistra, traversone al centro a mezz’altezza e potente girata al volo di sinistro di Iattici che gonfia la reta da pochi metri: 2 – 4.
  • 49′  Icona AC Formigine    Il Formigine riapre addirittura la gara a un minuto dal termine con il goal di Zeni che, questa volta, va alla potente conclusione personale da fuori che non dà scampo al portiere reggiano: 3 – 4.
  • 50′  Icona AC Formigine    20 secondi oltre i 5′ di recupero il Formigine dilapida in modo davvero inverosimile l’occasione del clamoroso 4 a 4: l’indiavolato Zeni si incunea ancora una volta sulla corsia di centro sinistra e, quasi dal fondo, rimette verso il centro area un pallone radente, comodo e invitante, che l’accorrente Iattici va a cercare e impatta in corsa di prima intenzione spedendo incredibilmente alto … rimanendo poi lungamente a terra disperato dopo l’immediato fischio di chiusura dell’arbitro.

Gallery