Continua la rimonta dei 2002 vittoriosi anche a Bologna

Allievi interprovinciali 2017_18

9° ritorno (18 Mar. 2018):  SIEPELUNGA BELLARIA – FORMIGINE   1 – 2

Vittoria esterna degli Allievi 2002 formiginesi al Pilastro di Bologna contro la temibile Siepelunga Bellaria. Vittoria sudata ma importantissima per i ragazzi di mister Sarnelli che vedono infatti consolidarsi le speranze di riagganciare il treno delle prime in classifica, nell’ottica di centrare il lusinghiero obiettivo delle finali regionali di categoria. Bravi ragazzi!


Tabellino 

SIEPELUNGA B.
1

FORMIGINE
2

           21‘ pt Manieri            38‘ pt Boschetti
           34′ st Marino
In campo
1 Celano Fregni 1
2 I. Venturi  Baracchi 2
3 Cuozzo  Leka 3
4 Poltrini Boschetti 4
5 Butera  Esposito 5
6 Minarelli Marino 6
7 M. Venturi  Bursi 7
8 Capuano  Mancini 8
9 Manieri  Saielli 9
10 Baravelli  Cavani 10
11 Gianstefani  Benati 11
In panchina
12 Tacconi 12
13 Curia  Annovi 13
14 Manisco Miodini 14
15 Sgualivato Manfredini 15
16 Tuda  Remondini 16
17 Zanna  Schillaci 17
18 Zucchelli  Gaetti 18
Allenatore
Franco Carradorini Umberto Sarnelli
Arbitro
Sig. Carlo Vlachakis di Bologna

 Cenni di cronaca

1° tempo

  • Promettente inizio del Formigine che con buone trame di gioco riesce a produrre potenziali occasioni da rete che potevano essere meglio sfruttate.
  • A metà del 1° tempo giunge invece la doccia gelata del goal bolognese realizzato dal centravanti Manieri.
  • Buona la reazione verdeblu che riesce a riequilibrare le sorti poco prima del riposo con una incornata di testa di Boschetti su incisiva parabola di Mancini su calcio piazzato da oltre 25 metri.

2° tempo

  • Il Formigine cerca il goal del raddoppio ma lo fallisce in un paio di circostanze particolarmente favorevoli.
  • Il goal della vittoria giunge però a 5 minuti dal termine per merito di Marino, bravo a insaccare direttamente su parabola dalla bandierina.
  • Allo scadere manca di un soffio il terzo goal Schillaci con un’iniziativa personale, ma la sua conclusione incrociata verso l’angolo opposto, da posizione leggermente defilata, esce di un niente.