Esordio col botto del Formigine, corsaro a Bagnolo

Eccellenza 2018_19

1° andata (02 Settembre 2018):  BAGNOLESE – FORMIGINE R.   1 – 2

Dopo l’autorevole prestazione in coppa di domenica scorsa a Soliera, il Formigine si ripete nella prima di campionato a Bagnolo andando addirittura a cogliere l’intera posta al termine di una gara combattuta e vibrante che, oltre alle buone qualità tecniche e tattiche dei ragazzi di mister Balugani, ha messo in mostra anche una loro spiccata e promettente personalità.
L’unico neo della giornata è la completa inadeguatezza dell’arbitro designato che, pur non influendo sul risultato finale, per imperizia e per eccesso di protagonismo è riuscito a trasformare in una specie di “guerra” una gara tra due squadre leali e del tutto prive di eccessi agonistici.


Tabellino 

BAGNOLESE
1

FORMIGINE R.
2

           38‘ pt Formato            22‘ pt Vaccari
           34′ st Scarlata
In campo
1 Auregli  Malpeli 1
2 Capiluppi  72′  45′ ▊ Casini 2
3 Beqiraj 87′  ▊ Ficarelli 3
4 Covili  ▊ 65′ 65′   Vaccari 4
5 Oliomarini  Sghedoni 5
6 Cocconi  Ruopolo 6
7 Marani   45′  28′  ▊ Pilia 7
8 Faye  Brini Ferri 8
9 Formato  ▊ 58′ 88′   M. Simoni 9
10 Zampino 81′   Sarnelli 10
11 Vernia  ▊ 20′   76′ 69′   29′  ▊ Paradisi 11
A disposizione
12 Cottafavi   N. Simoni 12
13 Simonazzi  Collina 13
14 Hardy 88′   Lucchi 14
15 Marchini    76′ 65′   Marverti 15
16 Shashviashvili  81′   Shehu 16
17 Benatti   80′ 74′ ▊69′   Scarlata 17
18 Aracri   A. Migliorini 18
19 Doria   Corrente 19
20 Raedemamshaban  Zeni 20
Allenatore
Claudio Gallicchio Davide Balugani
Arbitro
Sig. Alessio Vincenzi di Bologna
Note
Pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni, spettatori 150 circa.

 Cenni di cronaca

1° tempo

  • 07′  Icona AC Formigine  Efficace servizio dalla destra di Paradisi per l’accentrato Casini la cui conclusione mancina dal limite costringe l’estremo reggiano Auregli alla deviazione alta oltre la traversa.
  • 08′  Icona AC Formigine  Su corta respinta della difesa reggiana conclude al volo dal limite Brini Ferri; pallone colpito sporco che rimbalza sul terreno e termina a centro area al capitano Sarnelli la cui immediata conclusione mancina al volo si stampa sulla traversa.
  • 22′  Icona AC Formigine     Paradisi riceve da Casini sulla destra, scende sulla fascia superando in velocità il suo avversario e mette a centro area un traversone al bacio che Vaccari impatta di sinistro in corsa scaraventando la sfera all’incrocio, alla destra dell’impotente Auregli: 0 – 1.
  • 29′  Icona AC Formigine  Ripartenza manovrata formiginese conclusa da M. Simoni da una ventina di metri con un destro in corsa che costringe ancora Auregli alla deviazione aerea oltre la traversa.
  • 30′ Bagnolese  Primo tentativo reggiano con Formato che, su palla a mezz’altezza proveniente dalla destra, va alla conclusione acrobatica in rovesciata, ma colpisce sporco e la sfera sfila di qualche metro sul fondo.
  • 33′ Bagnolese  Bella azione di Zampino che si accentra dalla destra e conclude dal limite con un sinistro a giro che obbliga il giovane portiere formiginese Malpeli alla deviazione aerea oltre la propria traversa.
  • 38′ Bagnolese     La Bagnolese recupera nella propria metà campo, immediato pallone alto e profondo che spiove al limite dell’area formiginese dove Ruopolo stacca di testa in arretramento; la palla, colpita solo di striscio, assume una traiettoria laterale e favorisce Formato, abilissimo a superare sul controllo in corsa il 2° centrale difensivo Sghedoni e a fulminare Malpeli in uscita con una precisa bordata di destro da centro area: 1 – 1.
  • 42′  Icona AC Formigine   Improvviso destro d’incontro di Vaccari con il portiere reggiano Auregli ancora una volta costretto a una impegnativa deviazione oltre la traversa.
  • 45′    Finale di tempo convulso con l’arbitro che sventola a destra e manca cartellini di ogni colore; tutto inizia quando Casini trattiene in attacco il giovane avversario Marani, che cade in un gesto di reazione; immediato cartellino rosso per Marani, giallo per Casini, che poi vede anche il rosso, ma si tratta di un errore dell’Arbitro che lo credeva già ammonito.

2° tempo

  • 01′  Icona AC Formigine  Cross  teso di Paradisi dalla destra, incornata di M. Simoni da pochi metri con palla che coglie la parte inferiore della traversa e rimbalza oltre la linea; l’arbitro però annulla per una spinta (abbastanza evidente) del centravanti formiginese su un avversario al momento dello stacco.
  • 03′ Bagnolese  Su un insidioso traversone dalla destra si crea una confusa mischia accanto al 2° palo con Formato che riesce a deviare nel sacco; anche questa volta l’arbitro annulla la segnatura mimando il tocco di mano del centravanti reggiano, che viene anche ammonito per la irregolarità commessa.
  • 27′    ▊  Ridicola (è il termine più appropriato) la 2° ammonizione comminata a Casini dal direttore di gara che, evidentemente, ha voluto ristabilire la parità in campo tra le due squadre.
  • 32′  Icona AC Formigine  Su parabola dalla bandierina di destra di Brini Ferri, colpisce sporco di testa a centro area M. Simoni con sfera bloccata a centro porta da Auregli.
  • 34′  Icona AC Formigine   Magistrale conclusione dell’attivissimo Scarlata, un paio di metri prima della lunetta: pallone che viaggia potente a filo d’erba e si infila accanto alla base del palo di sinistra di Auregli, invano proteso in tuffo: 1 – 2.
  • 35′    ▊  Secondo giallo a Scarlata (dopo quello subito qualche minuto prima per le lamentele su un fallo subito) per “eccesso di esultanza” dopo il suo goal … la sua irrefrenabile gioia lo porta ad aggrapparsi alla rete davanti alla tribuna e questo (da parte di un arbitro che avrà forse applicato il regolamento, ma non ha mostrato un briciolo di un sano “buon senso”) gli costa l’amarissima espulsione!
  • 48′  Icona AC Formigine  Nel finale di gara il Formigine, in inferiorità numerica, è costretto a difendersi dal confuso arrembaggio finale della Bagnolese, anche se cerca di pungere, appena possibile, con veloci ripartenze; in una di queste, promossa da Pilia, una lunga percussione centrale di Brini Ferri termina con una conclusione dai 20 metri con sfera che sfila appena oltre il palo di destra della porta reggiana.

Gallery