Formigine e Riese vanno in bianco

Promozione 2016_17

4° ritorno (28 Gen. 2018):  FORMIGINE – RIESE   0 – 0

Risultato in bianco tra Formigine e Riese (proprio come nel turno di andata) al termine di 93 minuti di gioco combattuti, ma anche avari di grosse emozioni. Entrambe le compagini hanno badato soprattutto alla fase difensiva, non disdegnando anche quella offensiva, comunque più improvvisata e certamente meno efficace.
Risultato sostanzialmente equo e, al termine, accettato di buon grado da entrambe le squadre; nel primo tempo il Formigine si è fatto leggermente preferire sia per la qualità del gioco espresso, sia per la pericolosità in fase offensiva; ripresa decisamente più equilibrata, seppur con una parte finale che ha visto il Formigine (orfano di ben tre titolari squalificati) soffrire un po’ la supremazia fisica della compagine reggiana.


Tabellino 

FORMIGINE
0

RIESE
0

In campo
1 N. Simoni   Accialini 1
2 Giovani    81′   Fornetti 2
3 Montipò  Spinazzi 3
4 Iannuzzi 62′   Okpebholo 4
5 Shehu  Aldrovandi 5
6 Sghedoni 40′  ▊ Turri 6
7 Pilia Negrelli 7
8 Carrozza 78′   Visentini 8
9 M. Simoni    64′ 70′   Saguatti 9
10 Sarnelli  Owusu 10
11 Capasso  ▊88 58′   Folloni 11
In panchina
12 Toni   Nasi 12
13 Pedroni  58′   Stermieri 13
14 Ruini   Borghi 14
15 Stefani  Ficarelli 15
16 Lucchi  62′   Parenti 16
17 Adani    81′ 70′   Debar 17
18 Notari    64′ 78′   De Luca 18
Allenatore
Davide Balugani Gianni Pellacani
Arbitro
Sig. Marco Casali di Cesena
Note
Pomeriggio mite e soleggiato, terreno in discrete condizioni, spettatori 80 circa

 Cronaca

1° tempo

  • 18′  Icona AC Formigine  Sulla parabola di Carrozza su calcio d’angolo dalla sinistra, doppia occasione formiginese: prima è l’avanzato Sghedoni a mancare l’impatto di testa a tu per tu con il portiere reggiano, poi ci riesce cap. Sarnelli, dietro di lui all’altezza del 2° palo, ma troppo debolmente, sicché la difesa reggiana riesce ad allontanare.
  • 25′  Riese  Tiro cross dalla sinistra di Saguatti che N. Simoni decide di deviare in sicurezza con un tuffo alla sua sinistra, accompagnando la sfera in angolo.
  • 30′  Icona AC Formigine  Carrozza, dalla tre quarti sinistra, trova libero in area dalla parte opposta Capasso il cui immediato destro in controbalzo viene murato in angolo da un difensore.
  • 34′  Icona AC Formigine  Shehu su calcio di punizione dai 22 metri, da posizione leggermente defilata sulla sinistra; la conclusione è nello specchio ed il portiere reggiano Accialini è bravo a respingere in tuffo sul suo palo di destra.
  • 40′  Icona AC Formigine  Di nuovo Shehu, su calcio piazzato dalla distanza: palla insidiosa che rimbalza davanti al portiere costretto all’affannosa respinta di pugno.

2° tempo

  • 13′  Icona AC Formigine  Ancora un insidioso calcio piazzato di Shehu, da posizione decentrata sulla sinistra, che costringe di nuovo Accialini a rifugiarsi in angolo; sul susseguente calcio d’angolo dalla bandierina di sinistra, causa un rimpallo aereo, la palla si inarca sottoporta e ricade appena oltre il 2° palo dove stacca M. Simoni che la colpisce di testa in fase discendente, alzandola così troppo sopra la traversa.
  • 16′  Icona AC Formigine  Lancio per Capasso sulla corsia di centro sinistra, conclusione in corsa sul 1° palo dove Accialini respinge con sicurezza in tuffo, concedendo solo un angolo.
  • 30′  Icona AC Formigine  Efficace lungo cambio di gioco effettuato in diagonale da Sarnelli dalla destra , raccoglie dalla parte opposta Pilia che appoggia al volo a centro area per Capasso il cui sinistro in corsa è masticato e preda di Accialini.
  • 30′  Riese  Sul rovesciamento di fronte una palla vagante in area formiginese è preda del neo entrato Debar, il cui sinistro radente a colpo sicuro coglie la base del palo alla sinistra dell’impotente N. Simoni: è certamente la più grossa occasione dell’intero match.
  • 40′  Icona AC Formigine  Potente conclusione mancina di Carrozza dal limite con palla leggermente deviata da un difensore che sfila sul fondo appena oltre il palo di destra della porta reggiana.
  • 45′  Riese  Un palla rimbalzante al centro dell’area formiginese viene addomesticata dal difensore Montipò con l’addome, forse con la “collaborazione” di un braccio; le proteste reggiane nei confronti del direttore di gara sono vane.

Gallery