Formigine sconfitto dagli episodi a San Giovanni P.

Promozione girone B

Recupero 2° andata (28 Set 2016):  PERSICETO – FORMIGINE   2 – 0

Il Formigine esce battuto nel recupero serale della seconda di campionato disputato a San Giovanni in Persiceto. E’ una sconfitta amara, ma che ci sta e che l’ambiente verdeblu, credo, metabolizzerà in fretta poichè essa è sostanzialmente dovuta allo sfavorevole esito degli episodi chiave che le due squadre hanno creato, alternativamente e in egual numero, a cavallo fra 1° e 2° tempo: diagonale ravvicinato di M. Simoni respinto di piede da Baattout, lungo contropiede di Cumani dissinescato da N. Simoni, secondo prodigio di Baattout che devia la sfera sul palo su “calcio di rigore al volo” di Sarnelli e infine, l’episodio decisivo, il bel goal di Verza su errato disimpegno della retroguardia formiginese (non cito il successivo raddoppio bolognese poiché secondario e, tra l’altro, dovuto a un indecifrabile calcio di rigore decretato nel corso della ressa in area su un calcio d’angolo). Sconfitta digeribile in fretta dicevo, purtroppo non è così per gli altri episodi avversi della serata; gli infortuni subiti da Sordi e Matteo Simoni potrebbero infatti causare la loro pesante assenza nelle prossime gare.


Tabellino 

PERSICETO
2

FORMIGINE
0

           09‘ st  Verza
           21′ st  El Madi (rig)
   
In campo
1 Baattout N. Simoni 1
2 Novelli Monelli 2
3 Marchesi 37′   Sordi 3
4 Compagnucci  65′  ▊ Algeri 4
5 Comani D’Ambrosio 5
6 Dalrio    83′ Grosoli 6
7 Verza Giovanardi 7
8 Cattabriga Poli 8
9 El Madi    70′ 55′   M. Simoni 9
10 Cumani    61′ Sarnelli 10
11 Veronesi 73′   Tripepi 11
In panchina
12 Morisi Succi 12
13 Zanzani Giovani 13
14 Cesari    83′ Lotti 14
15 Limongelli 37′   Annovi 15
16 Cavicchioli    61′ Sanna 16
17 Marsigli 55′   Feninno 17
18 Trombetta    70′   ▊ 73′   73′   Anakor 18
Allenatore
Sergio Fancelli Gianfranco Schillaci
Arbitro
Sig. Mori di Parma
Note
Serata mite, terreno in buone condizioni, spettatoroi 120 circa.

Cenni di cronaca

1° tempo

  • 38′  Icona AC Formigine  Sulla tre quarti Sarnelli lancia verticalmente M. Simoni che, in corsa, sbilancia con una finta il proprio marcatore e si infila in area, pur decentrandosi leggermente sulla destra; il suo destro in diagonale da pochi metri sembra vincente, ma trova la reattiva respinta di piede del portiere bolognese Baattout.
  • 47′  persiceto  Un lancio verticale dalle retrovie innesca la percussione di Cumani sulla corsia di centro destra, non ancora adeguatamente presidiata dopo la sostituzione di Sordi; la punta bolognese tenta di infilare N. Simoni in uscita con una conclusione dalla distanza, ma il portiere formiginese è bravo a parare a terra, quasi al limite della propria area.

2° tempo

  • 07′  Icona AC Formigine  Sulla respinta della retroguardia del Persiceto, su cross dalla sinistra di Poli, potente destro dalla distanza di Giovanardi, palla che incoccia su un difensore, si inarca e ricade quasi verticalmente sul dischetto del rigore dove si coordina Sarnelli per la pregevole volè di mancino: grandioso l’intervento in tuffo di Baattout che devia appena, con le unghie, quel tanto che basta per mandare la sfera a impattare sul suo palo di destra.
  • 09′  persiceto    Imprecisione della difesa formignese nel corso di un disimpegno; ne approfitta Verza che scambia velocemente con un compagno, si presenta a tu per tu con il portiere formignese in uscita e lo scavalca con un pregevole e preciso tocco sotto: 1 – 0.
  • 21′  persiceto    Sventola dal limite del neo entrato Cavicchioli che costringe N. Simoni ad alzare oltre la traversa; sulla successiva parabola dalla bandierina di sinistra, la palla esce dalla ressa di giocatori sottoporta, ma l’arbitro ferma il gioco, ammonisce il formiginese Algeri e, fra le inutili proteste verdeblu, decreta il calcio di rigore per il Persiceto: dagli 11 metri trasforma freddamente El Madi, spiazzando il portiere: 2 – 0. E’ la mazzata che tramortisce definitivamente il Formigine che, dopo aver tentato invano di rientrare nel match (principalmente sorretto dalla volontà), negli ultimi minuti finisce per rassegnarsi alla sconfitta.

 

Lascia un commento