Formigine sonoramente sconfitto a Castelvetro

Eccellenza 2018_19

2° ritorno (13 Gen. 2019):  CASTELVETRO – FORMIGINE R.   4 – 0

Il Formigine torna dalla vicina Castelvetro con quattro pesantissime reti sul groppone, una debacle inequivocabile (seppur esagerata nel punteggio) che lo pone nuovamente al limite della zona play-out. Si tratta della seconda sconfitta consecutiva di questo nuovo anno e nell’ambiente verdeblu, dopo il felice periodo delle festività trascorso in serenità, si ravvivano di colpo le preoccupazioni.

La gara di Castelvetro non è iniziata male per la squadra verdeblu che, nonostante un reparto di centrocampo di assoluta emergenza, per gran parte del 1° tempo si è fatta preferire, riuscendo anche a creare alcune occasioni per il vantaggio, una delle quali, con Pilia, davvero sontuosa; poi, nei minuti finali di frazione, l’improvviso goal di testa del centrale difensivo di casa (colpevolissimamente lasciato libero a centro area su calcio d’angolo) ha sovvertito gli aspetti mentali delle due squadre e, per il Formigine, è stato l’inizio della fine; dopo soli due minuti, infatti, è giunto il bellissimo goal del raddoppio di Ruopolo, quello con la casacca bianca della compagine di casa.

Nel 2° tempo mister Balugani inserisce subito Matteo Simoni e il giovane Iattici con l’obiettivo di dare nuova verve al reparto offensivo; la squadra ci prova con volontà ma manca, come accaduto altre volte, la necessaria lucidità e pure un pizzico di buona sorte: se il piazzato mancino a colpo sicuro del solito Pilia avesse trovato l’angolo cercato la gara si sarebbe riaperta … invece è stato il Castelvetro, nell’ultimo quarto d’ora, a mettere a segno altre due reti, una su rigore e una sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite, entambi i calci piazzati originati da macroscopiche, quanto insolite, indecisioni del reparto difensivo.

 


Tabellino 

CASTELVETRO
4

FORMIGINE R.
0

           38‘ pt Puca
           40′ pt F. Ruopolo
           30′ st Cozzolino (rig.)
           45′ st Pacilli
In campo
1 Citti Malpeli 1
2 Dano Casini 2
3 De Min Sereni 3
4 Mofardin 90′   Marverti 4
5 Puca 63′  ▊ Shehu 5
6 Carubini    65′ L. Ruopolo 6
7 Zagari Pilia 7
8 Torlai    80′ Vaccari 8
9 F. Ruopolo 78′   Scarlata 9
10 Bevis    55′ 46′  30′  ▊ Sarnelli 10
11 Solinas   90′ 46   Luccji 11
A disposizione
12 Vandelli N. Simoni 12
13 Pacilli    80′ Ferrarini 13
14 Mensah Ficarelli 14
15 Bartorelli Soli 15
16 Aryee    90′ 90′   Di Guglielmo 16
17  ataldo 78′   Zeni 17
18 Depietri Tonelli    55′ 46′   Iattici 18
19 Cozzolino    65′ Brini Ferri 19
20 Cantaroni 46′   M. Simoni 20
Allenatore
Cristiano Masitto Davide Balugani
Arbitro
Sig. Luca Martelli di Modena
Note
Pomeriggio di sole, sintetico di Castelvetro, spettatori 200 circa.

 Cenni di cronaca

1° tempo

  • 08′  Icona AC Formigine  Bel sinistro da fuori di Vaccari con pallone che spiove poco oltre il palo di destra del preoccupato portiere di casa Citti.
  • 22′  Icona AC Formigine  Formigine vicinissimo al vantaggio: Pilia inizia l’azione da centrocampo, sulla sinistra, cambiando gioco dalla parte opposta, finta di Vaccari a favorire, dietro di lui, cap. Sarnelli che promuove l’incursione profonda di Casini sulla destra; cross alto che scavalca i giocatori appostati davanti alla porta e raggiunge nel vivo dell’area Pilia che attende il rimbalzo della sfera e, sull’uscita del portiere, calcia forte in diagonale col mancino ma trova la prodigiosa respinta sulla linea di un difensore, credo Puca.
  • 26′  Icona AC Formigine  Velenoso calcio di punizione dalla distanza dello specialista Shehu che il portiere Citti è costretto a disinnescare in due tempi.
  • 32′ Castelvetro  Conclusione da fuori di Bevis che rimbalza pericolosamente davanti al portiere formiginese Malpeli che scegli la deviazione in angolo, con un tuffo in sicurezza.
  • 38′ Castelvetro    Al secondo di due calci d’angolo consecutivi, grande ingenuità della squadra verdeblu che non si avvede dell’inserimento di Puca, lasciandolo completamente libero a centro area; la schiacciata di testa del centrale difensivo castelvetrese è micidiale e il pallone si insacca accanto al palo di destra, con il portiere Malpeli, probabilmente coperto, che non ci arriva: 1 – 0.
  • 40′ Castelvetro    L’attivo e rapido Betis ingaggia un lungo duello in velocità con Sereni sulla corsia di centro destra, appoggia poi alla sua destra al compagno Dano (un altro che potrebbe fare il centrometrista) il cui immediato cross trova libero oltre il 2° palo Francesco Ruopolo: controllo e missile terra-aria che scheggia l’incrocio dei pali alla destra dell’impotente Malpeli e gonfia la rete: 2 – 0.

2° tempo

  • 03′ Castelvetro   Nuova incontenibile galoppata di Bevis sulla corsia di centro destra conclusa con una rasoiata diagonale in corsa che Malpeli riesce a deviare esternamente in tuffo; Casini poi, oltre il 2° palo, si rifugia in angolo.
  • 23′  Icona AC Formigine  Ghiottissima occasione verdeblu per rientrare nel match: Scarlata è bravissimo a centro area a mantenere il possesso palla attirando su di sé numerosi avversari, poi è geniale nell’aprire alla sua destra per il liberissimo Pilia che di prima intenzione cerca il palo lungo con un piatto mancino a giro; portiere superato ma pallone che, beffardamente, fa la barba al palo cercato, ma dalla parte esterna.
  • 30′ Castelvetro    Pallone, apparentemente innocuo, messo dalla tre quarti destra all’interno dell’area formiginese ben presidiata; una grossa leggerezza difensiva, però, concede il possesso della sfera al giovane Zagari che viene fallosamente contrastato da Casini al momento dello scatto: rigore evidente che lo specialista Cozzolino trasforma in goal con un potente destro incrociato: 3 – 0
  • 35′  Icona AC Formigine  Anche la retroguardia di casa non è impeccabile: Pilia recupera palla a un difensore avversario in fase di impostazione, la cede in campo aperto alla sua destra all’accorrente Iattici che anticipa il portiere Citti in uscita con un tocco verticale verso la porta incustodita ma, come nell’occasione precedente, il pallone lambisce il palo, questa volta quello di sinistra, dalla parte sbagliata.
  • 45′ Castelvetro    Un’altra evidente leggerezza della squadra formiginese (a questo punto scoraggiata) procura agli avversari un calcio di punizione dai 20 metri, in posizione decentrata sulla sinistra: la potente concluzione mancina di Solinas centra in pieno la traversa, sulla respinta si avventa il neoentrato Pacilli che con un destro incrociato di prima intenzione trafigge Malpeli, ancora fuori posizione per il precedente tentativo di parata: 4 – 0.

Gallery