Il Formigine, in doppio vantaggio, si fa raggiungere dall’Arcetana

Promozione 2016_17

9° andata (29 Ott. 2017):  FORMIGINE – ARCETANA   2 – 2

Formigine e Arcetana danno vita a un match decisamente combattuto che termina con un pareggio da giudicare sostanzialmente equo.

Nella prima parte di gara il Formigine attacca con buona convinzione e riesce spesso a sfondare sul fronte offensivo sinistro con le efficaci incursioni di Pilia; nascono proprio in quel settore di campo le occasioni che, nel giro di una decina di minuti, portano alla doppietta personale di Notari, puntuale prima nell’incornare all’incrocio un cross di Pilia, poi a spedire nel sacco, con un destro sottomisura in diagonale, un traversone radente di Messori. La squadra reggiana accusa ovviamente il colpo poi, nelle parte finale del 1° tempo, è artefice di un’apprezzabile reazione che costituisce il punto di svolta della gara; prima si rende pericolosa un paio di volte con Spallanzani poi, proprio allo scadere dei 2 minuti di recupero, su traversone dalla destra del compagno Corradini, lo stesso centravanti reggiano è bravo a scaraventa alle spalle di Notari il pallone che riapre decisamente la partita.

Ad inizio ripresa l’Arcetana cerca di completare la rimonta e vi riesce al termine di una veloce verticalizzazione di D. Messori abile a scaricare per lo stesso Spallanzani che realizza anch’egli la sua personale doppietta trafiggendo con freddezza il portiere verdeblu; vane le prolungate proteste formiginesi per le apparenti posizione di off side di entrambi i giocatori reggiani, rispettivamente all’inizio e al termine dell’azione. Nella restante parte di gara è il Formigine che torna a comandare in prevalenza il gioco, ma oramai il vento della partita è mutato e i suoi tentativi offensivi, privi della necessaria lucidità, non hanno esito.


Tabellino 

FORMIGINE
2

ARCETANA
2

           08‘ pt Notari
           10′ pt Notari
           47′ pt Spallanzani
           12′ st Spallanzani
In campo
1 N. Simoni 1
2 Casini Francia 2
3 Montipoò Iori 3
4 P. Messori Teggi 4
5 Shehu    79′ 14′   Castrianni 5
6 Sghedoni 94′  ▊ Torelli 6
7 Pilia 60′   Montanari 7
8 A. Migliorini    62′ 83′   Corradini 8
9 Notari  ▊ 26′   72′   Spallanzani 9
10 Sarnelli 90′   64′  ▊ Tonelli 10
11 Lucchi    51′ D. Messori 11
In panchina
12 Toni Coppola 12
13 Giovani Oliverio 13
14 Marverti    51′ 60′   Greco 14
15 Stefani  75′  ▊ 14‘   Hoxha 15
16 Mele 90′   Farioli 16
17 Giovanardi    62′ 83′   Bianchini 17
18 M. Simoni    79′ 72′   Fontanesi 18
Allenatore
Davide Balugani Lauro Bonini
Arbitro
Sig. Davide Bersani di Piacenza
Note
Pomeriggio con pallido sole e con folate di vento caldo, terreno in buone condizioni, spettatori 150 circa.

 Cronaca

1° tempo

  • 02′  Arcetana  Su corta respinta della difesa formiginese, potente conclusione da fuori di Teggi, con sfera che sibila alta di poco fuori dallo specchio.
  • 08′  Icona AC Formigine     Bel cross in corsa di Pilia dalla sinistra, sfera che forse viene rallentata da una folata di vento e spiove a centro area dove stacca imperiosamente il liberissimo Notari che incorna con forza e precisone all’incrocio alla sinistra di Pè: 1 – 0.
  • 18′  Icona AC Formigine     Sulla fascia sinistra Pilia mette nuovamente in crisi il reparto difensivo reggiano; batti e ribatti in area con Messori, assai aperto in aera sulla sinistra, che mette una palla radente a tagliare l’area piccola, e con Notari abile a raggiungerla all’altezza del 2° palo e a spedirla nel sacco con un destro incrociato: 2 – 0.
  • 28′  Arcetana  Reazione reggiana con due consecutivi colpi di testa sottomisura, il primo di D. Messori (su calcio d’angolo dalla sinistra) ben parato a terra da N. Simoni, il secondo di Spallanzani in tuffo (su corto traversone a mezz’altezza dalla sinistra dello stesso D. Messori) che termina appena oltre il 2° palo.
  • 44′  Arcetana  Ancora bravo Spallanzani su calcio piazzato di Tonelli dalla destra; la sua incornata in anticipo sul 1° palo non trova lo specchio.
  • 47′  Arcetana    Spallanzani si riscatta poco dopo quando il Formigine perde malamente palla in ripartenza e su traversone dalla destra del compagno Corradini, scaraventa di potenza alle spalle di N. Simoni con un destro in corsa: 2 – 1 e gara riaperta.

2° tempo

  • 05′  Arcetana  Parata, estemporanea quanto efficace, di N. Simoni lesto a stringere su Corradini pescato libero in area sul centro sinistra; il contrasto tra i due giocatori è favorevole al portiere formiginese.
  • 06′  Icona AC Formigine  Una verticalizzazione formiginese viene conclusa con un destro secco di P. Messori dal limite dell’area che il portiere reggiano devia in tuffo alla sua destra; il successivo traversone corto sottoporta non trova verdeblu pronti alla deviazione vincente.
  • 12′  Arcetana    Su un lancio dalle retrovie i difensori formiginesi (schierati alti) chiedono inutilmente il fuorigioco in partenza di D. Messori che può inoltrarsi solitario verso la porta e, sul cenno di uscita del portiere formiginese, serve in diagonale alla sua sinistra il compagno Spallanzani (apparso oltre la linea della palla) il quale non ha difficoltà a infilare in rete il pallone del 2 – 2.
  • 15′  Arcetana  Entrambe le squadre cercano il vantaggio; Hoxha, dalla destra, mette a centro area un invitante traversone radente che non trova compagni ma l’efficace chiusura difensiva di P. Messori il quale fa subito ripartire la propria squadra.
  • 15′  Icona AC Formigine  Sulla veloce ripartenza, incursione centrale di Notari che, raggiunta la linea dei 16 metri, cerca il passaggio smarcante per Sarnelli liberissimo a centro area, ma si fa rimpallare il pallone dall’unico difensore.
  • 32′  Icona AC Formigine  Potente destro di Shehu su calcio di punizione dalla distanza e bella risposta di Pè che va alla deviazione con un tuffo alla sua sinistra.
  • 47′  Icona AC Formigine  Su un’affannosa respinta della difesa reggiana, dalla tre quarti Messori rimette verso la porta una palla verticale che trova in off side un paio di verdeblu, ma non Notari che la insegue caparbiamente e la va a contendere al portiere Pè in un duello aereo; dal contrasto la sfera ricade verticalmente nei pressi della linea ma fuori dalla portata del centravanti formiginese.

Gallery