Juniores raggiunta sul pareggio dalla Scandianese

Juniores 98_99 girone C

4° andata (01 Ott 2016):  FORMIGINE – SCANDIANESE   2 – 2

Al termine di una bella partita gli Juniores formiginesi impattano con i pari età della Scandianese. A fine gara, nello spogliatoio verdeblu c’è soddisfazione per la buona prestazione ancora una volta fornita (nonostante le rilevanti e forzate assenze) e per la consapevolezza di aver profuso tutte le energie disponibili; a dir il vero c’è anche una punta di rammarico dovuto al fatto che la squadra non è riuscita a mantenere il vantaggio acquisito per ben due volte, ma occorre riconoscere anche i meriti della Scandianese, apparsa compagine equilibrata e ben attrezzata, che ha avuto un netto predominio nella fase iniziale di gara e che, alla fine, ha sostanzialmente meritato la spartizione della posta.


Tabellino 

FORMIGINE
2

SCANDIANESE
2

           29‘ pt Mele
           18′ st Lucchi
           03‘ st Para
           38′ st Ghidoni
In campo
1 Succi Cammarota 1
2 Menzani  89′  Bianchini 2
3 Pedroni Debbia 3
4 Adani    85′ 61′  Koni 4
5 Manfredini Sassi 5
6 Tolve Battini 6
7 Lucchi Para 7
8 Mosca   ▊ 52′     55′  Ferrari 8
9 Mele   ▊ 45′     55′ 70′   Gaspari 9
10 Ruini    ▊ 36′   Ghidoni 10
11 Tarantini   ▊ 93′   70′   Giberti 11
In panchina
12 Fiorentini 12
13 Seghizzi  70′   Panico 13
14 Cappi    55′ 70′   Pagliani 14
15 Celeghini    55′ Susinno 15
16 Guarino Notari 16
17 Marverti    85′ 17
18 18
Allenatore
Maurizio Serri Saverio Albi
Arbitro
Sig. Federico Malavasi di Modena
Note
Pomeriggio caldo, terreno del Pincelli in buone condizioni, spettatori 80 circa.

Cronaca

1° tempo

  • 29′  Icona AC Formigine    Su rimessa laterale dall’out sinistro, Mele si fa vedere in area reggiana, stoppa di petto spalle alla porta, in anticipo sulsuo marcatore, lo scavalca in giravolta con un docile pallonetto e fulmina il portiere con un potente destro ravvicinato: 1 – 0. Gran goal, da centravanti puro, assai simnile a quello realizzato nel turno precedente a Castelnuovo.
  • 32′  Icona AC Formigine  Mosca avvia una ripartenza formiginese e, dopo la bella prosecuzione fraseggiata dei compagni, va alla rasoiata in diagonale dal limite, appena troppo stretta.
  • 34′  scandianese  Iniziativa dell’aitante Para che entra pericolosamente nell’area formiginese e, sbilanciato dalla serpentina, conclude in caduta trovando la parata in tuffi , in due tempi, del portiere Succi.
  • 40′  scandianese  Ghidoni scambia in velocità con un compagno e, dall’interno dell’area formignese, decentrato sulla sinistra, conclude in diagonale cercando il palo lungo, ma non inquadra lo specchio.

2° tempo

  • 03′  scandianese    Un lungo lancio verticale innesca la percussione centrale di Para che prende d’infilata la difesa formignese e si invola solitario verso il portiere formiginese Succi che decide di restare tra i pali, ma non riesce a opporsi efficacemenet alla forte conclusione del reggiano: dopo la sua parziale deviazione la sfera si insacca: 1 – 1.
  • 18′  Icona AC Formigine    Dalla sinistra Tarantini crossa sottoporta dove l’agilissimo Lucchi è bravo a prendere sul tempo portiere e difensori  e a deporre in rete di testa: 2 – 1.
  • 22′  Icona AC Formigine  Su un traversone dalla destra, ancora Lucchi conclude con un destro radente; la conclusione manca però di potenza, sicché al portiere reggiano riesce la parata in stile, disteso a terra alla sua sinistra.
  • 38′  scandianese    Ghidoni, servito con un tocco verticale appena entro l’area formiginese, leggermente decentrato sulla sinistra, è bravo a eludere in corsa il tentativo di chiusura di un difensore con uno scarto verso il centro, poi è magistrale nel concludere con un destro a giro che si insacca accanto al palo lungo, con Succi vanamente proteso in tuffo: 2 – 2.
  • 42′  scandianese  Su parabola dalla bandierina di sinistra, imperioso stacco di Para che incorna all’altezza del 2° palo, ma trova la reattiva e sicura presa alta di Succi.
  • 46′  Icona AC Formigine  Nella fase di recupero Ruini, su calcio fermo dalla tre quarti, scodella per il compagno tarantini in area reggiana; bello il controllo ed immediato il tocco verso la porta sull’uscita del portiere che riesce a ribattere col corpo.

Gallery

Lascia un commento