Stadio "Pincelli" - Via J. Barozzi - 41043 Formigine(MO) - Tel e Fax: 059 57 08 11 - E mail: acformigine@hotmail.it


Stagione 2015/16

Storia della Società



L' ASSOCIAZIONE CALCIO FORMIGINE, nella sua attuale forma federale, nasce nell'Agosto del 1968 per merito di autentici appassionati, che hanno voluto rinnovare e perpetuare l'importante tradizione calcistica del paese, risalente addirittura agli anni '30.


Calcio amatoriale:
Emilio Fiandri (1963)

Calcio amatoriale:
Bar Cacciatori (1967)

Dorando Medici e il geom. Giancarlo Abati:
due tra i fondatori dell'AC Formigine nel 1968

Dal 1968 il sodalizio "verde/blu" vede anno dopo anno aumentare la propria forza.
In soli nove anni la Prima Squadra dell'AC Formigine, iniziando dalla Terza categoria raggiunge il prestigioso campionato di Promozione, che poi disputa quasi ininterrottamente per tutti gli anni '80 e '90.


Prima Categoria 1976/77


Esordienti 1977/78


Allievi Regionali 1979/80

Promozione 1979/80:
Formigine-Sassuolo

Festa degli Aguri
al Green Park (fine anni '70)

Dirigenti e tecnici prima
di una gara (inizio anni '80)

Promozione 1982/83

Simone Motta
e Enzo Roversi (1983)

Il Formigine in Spagna:
torneo di Lloret de Mar 1984

Promozione 1986/87

Natale 1986:
Festa degli Auguri

Ritiro a Sestola 1987/88


Alcuni tra i grandi protagonisti della scalata alla categoria "Promozione"

Umberto Abbateccola

Iller Bagni

Michele Cantacesso

Gianni Magagni

Enzo Roversi (Nencio)

Giordano Venturelli

Massimo Verzani

Gianfranco Vincenzi (Pelè)


Alcuni tra i grandi interpreti dei campionati di Promozione degli anni '80

Antonio Biagioni

Carlo Gnudi

Fausto Baccolini

Gianni Casalini

Mario Luppi

Mario Medici

Stefano Muratori

Vanni Accorsi


Enzo Roversi (il mitico "Nencio"): l'icona del calcio formiginese

Enzo Roversi con la nipote - festa del suo
37° anniversario di matrimonio - Nov 2006

Enzo Roversi tra gli amici ed ex compagni
di reparto Carlo Gnudi e Gabriele Gualdi
Il mitico “Nencio” (classe 1941), straordinario esempio di longevità agonistica e di attaccamento ai colori sociali,
è giustamente considerato l'icona del calcio sassolese prima e di quello formiginese poi.


Nel 1998 l'AC Formigine approda al campionato di Eccellenza, categoria che riesce poi a mantenere, nonostante un paio di retrocessioni, subito seguite da un pronto riscatto e dall'immediato ritorno nel calcio d'elite dell'ambito regionale. Nella stagione 2005/2006 l'AC Formigine sfiora addirittura l'accesso al Campionato Nazionale di serie D,. vincendo un esaltante campionato, a pari merito con il Fidenza, ma nelle gare di spareggio non è fortunata e deve cedere il passo prima alla squadra parmense, poi alla squadra sarda del Budoni.
La massima serie dilettantistica viene poi raggiunta nella stagione 2011/2012 dopo una appassionante cavalcata, soprattutto nel girone di ritorno, che ha visto la compagine formiginese prevalere sulla squadra rivale del Colorno.

Le squadre protagoniste di stagioni indimenticabili

Prima Categoria 1977/78

Under 18: vicecampione d'Italia 1989/90

Eccellenza 2011/12


Potrebbero essere stilati lunghi elenchi sia dei successi agonistici conseguiti nel tempo, sia dei calciatori che, nati calcisticamente nell'A.C. Formigine, hanno militato o militano tuttora nelle prime squadre di Club professionistici. Tuttavia, il vanto maggiore della Società e quello di essere riuscita a costruire, anno dopo anno e tra mille difficoltà, un validissimo Settore Giovanile che, secondo i parametri della quantità, della qualità e dell'organizzazione, è sicuramente uno dei migliori (se non il migliore in assoluto) della provincia.

Tutto questo non è frutto del caso, ma logica conseguenza di una precisa e ponderata scelta politica dei Dirigenti , in prima persona del Presidente "storico" Marcello Masi , dettata dalla ferma convinzione che il potenziamento dell'attività giovanile costituisce per una Società Sportiva di Dilettanti, il più efficace investimento a garanzia del proprio futuro , oltre a rappresentare un inestimabile bene sociale per la collettività, offrendo a numerosissimi giovani formiginesi formativi momenti di aggregazione e di sana crescita personale .

Negli ultimi tempi poi si è anche realizzato il sogno di vedere giocare a calcio i bambini di Formigine sotto un'unica bandiera: dopo anni di incontri e trattative estenuanti infatti, la tanto desiderata collaborazione tra i settori giovanili dell'A.C. Formigine e della P.G.S. Smile è finalmente diventata una realtà e sta dando tangibili benefici ad entrambe le Società Sportive e, con esse, a tutto il paese.

Un altro aspetto positivo che caratterizza la politica societaria dell' A.C. FORMIGINE è il continuo sforzo, particolarmente accentuato negli ultimi decenni, per cercare di fare dell'autentico Dilettantismo, anche e soprattutto per quanto concerne l'attività della sua squadra maggiore, la quale partecipa a un campionato che di dilettantistico ha ormai solo la denominazione, in quanto per l'importanza e per l'elevato livello che esso ha raggiunto, richiede da parte di Dirigenti, Tecnici e Calciatori un impegno, una concentrazione ed una determinazione a livelli professionistici. La Società ha quindi da tempo puntato sulle qualità morali dei propri tesserati, decidendo nel contempo di favorire in tutti i modi possibili lo sviluppo di armoniosi rapporti interpersonali fra tutti gli "addetti ai lavori", con lo scopo primario di creare un ambiente sereno e disteso, un attaccamento ai colori sociali ed una spontanea serietà di intenti, tutte premesse indispensabili per il conseguimento di risultati soddisfacenti prima di tutto per quanto riguarda i rapporti umani, ma anche (e ciò non guasta) di natura agonistica.

Nella stagione sportiva in corso la Società conta oltre 350 tesserati (la grande parte dei quali giovani formiginesi di età compresa fra i 7 e i 16 anni), 28 tra allenatori, istruttori e tecnici qualificati e ben 15 squadre che partecipano a circa 40 sedute di allenamento settimanali ed a 19 distinti campionati regionali e provinciali, la maggior parte dei quali indetti dalla Federazione Italiana Gioco Calcio, ma anche alcuni organizzati dal C.S.I. Tali numeri sono inconfutabili e suscitano obiettivamente grande rispetto ed ammirazione!

Questa grande attività è gestita da un Consiglio Direttivo snello e funzionale, al quale il Presidente Marcello Masi ha affidato il difficile compito di coniugare nel migliore dei modi le tipiche esigenze di una moderna impresa con quelle, di tutt'altro genere, relative a una sodalizio dilettantistico; inoltre, questa grande attività è resa possibile dal continuo e fedele impegno di un piccolo gruppo di Dirigenti, impegno che si manifesta fondamentalmente con il "volontariato". Il Presidente e buona parte dei Dirigenti fanno ininterrottamente parte dell' A.C. FORMIGINE fin dai primi anni '70 e questo dato (davvero insolito per una società sportiva) raffigura in modo indiscutibile la solidità dell'impianto societario, garantendogli serietà e una inconsueta continuità di gestione.

Insostituibile poi il contributo economico che alcune importanti Ditte, locali e non, hanno nel tempo elargito e continuano ad elargire a favore dell'A.C. FORMIGINE; fra le più sensibili negli ultimi tempi, e senza far torto alle altre, è doveroso citare quelle che con il loro sostegno economico hanno reso e rendono tuttora possibile lo svolgimento dell'attività dilettantistica e giovanile a così alti livelli.


SPONSOR UFFICIALE

Competing throug
innovation

Campionatura-produzione
circuiti stampati


Commercio
Prodotti siderurgici

Centro Servizi
Prodotti siderurgici

Impianti Elettromeccanici
e Galvanici

         
         
  Dal 1968 ad oggi
tutti i
CAMPIONATI
della prima squadra
Grazie
per la riconquista della
ECCELLENZA
- stagione 2007/08 -
Grazie
per la conquista della
SERIE D
- stagione 2011/12 -