Sconfitta pesante quanto immeritata contro il Traversetolo

Eccellenza 2018_19

14° andata (25 Novembre 2018):  FORMIGINE R. – TRAVERSETOLO   0 – 1

Il gioco del calcio è appassionante poiché nulla è scontato, anche se talvolta la sua imprevedibilità genera esiti crudeli ed assolutamente iniqui. E’ quel che è accaduto al Formigine che, contro il Traversetolo, ha probabilmente giocato la sua miglior partita stagionale ma, alla fine, deve registrare una sconfitta assai difficile da accettare e metabolizzare.

Interessante il primo tempo, giocato a ritmi elevati, con una parte iniziale in cui il Traversetolo ha messo in luce le sue indubbie qualità, mostrando che la sua attuale seconda posizione in classifica (seppur a ben 12 punti dalla “corazzata” Correggese) non è frutto del caso. La squadra parmense è e cinica nel passare in vantaggio dopo un’abile riconquista palla in attacco, poi è decisamente fortunata, una manciata di minuti dopo, quando riesce prodigosamente a respingere sulla linea due consecutive conclusioni formiginesi a botta sicura dalla cortissima distanza.

Se nel primo tempo il Formigine avrebbe oggettivamente meritato il pareggio, figuriamoci nella ripresa, giocata praticamente a una porta, con la squadra verdeblu sempre all’attacco (non sempre in modo lucido, ma continuo) e con il Traversetolo costretto a difendersi compatto nella propria metà campo e mai pericoloso negli sporadici tentativi di ripartenza. Esclusivamente di marca verdeblu le occasioni da rete, fino a quella finale, la più ghiotta, quel calcio di rigore che “doveva” consegnare al Formigine quel pareggio che aveva strameritato, invece ha finito per rendere paradossalmente ancor più amara la giornata. Rimane la buonissima prestazione della squadra, ma questa considerazione, nell’imediato dopo gara, appare come una beffa.


Tabellino 

FORMIGINE R.
0

TRAVERSETOLO
1

              18‘ pt Lusoli
In campo
1  Malpeli Reggiani 1
2 Casini  60′  ▊Candio 2
3 Sghedoni    64′ Bottioni 3
4 Marverti    64′  93′  ▊Santurro 4
5 Shehu 79′  ▊Bovi 5
6 Ruopolo Rieti 6
7 Pilia  42′  ▊Gueye 7
8 Brini Ferri Lusoli 8
9 Iattici  ▊ 63′    83′  ▊Mezgour 9
10 Sarnelli 75′   Dall’Aglio 10
11 Vaccari    56′ 68′   Capitani 11
A disposizione
12 N. Simoni Cavallini 12
13 Lucchi Sana 13
14 Zeni Guareschi 14
15 Du Guglielmo Mayingi 15
16 Ficarelli    64′ 68′   Musiari 16
17 Soli Zavaroni 17
18 A. Migliorini    56′ 75′   Attolini 18
19 Paradisi Savi 19
20 M. Simoni    64′ 20
Allenatore
Davide Balugani Stefano Dall’Asta
Arbitro
Sig. Massimo Boschi di Bologna
Note
Pomeriggio grigio con leggera pioggia nel 1° tempo, terreno in discrete condizioni seppur morbido, spettatori un centinaio circa.
Al 93’ il portiere parmense Reggiani si oppone a un calcio di rigore calciato dal cap. formiginese Sarnelli.

 Cenni di cronaca

1° tempo

  • 00′ P. Traversetolo     Passa in vantaggio il Traversetolo, realizzando il goal che sarà poi decisivo: su un impreciso tentativo di ripartenza manovrata della difesa formiginese, si inserisce il possente Mezgour che recupera palla nei pressi del vertice sinistro dell’area, poi va alla conclusione radente che il portiere Malpeli respinge in tuffo verso il centro area sguarnito, dove però giunge in corsa Lusoli che, di piatto destro, scaraventa in rete sotto la traversa.
  • 25′  Icona AC Formigine  Apprezzabile la reazione formiginese che incentiva la sua pressione offensiva; sull’ultimo di 4 calci d’angolo pressoché consecutivi, il portiere ospite Reggiani perde palla in uscita alta nei pressi della propria linea di porta ed è inverosimile come le due consecutive bordate a colpo sicuro da un paio di metri, prima di Vaccari poi di Iattici, vengano entrambe respinte sulla linea dai difensori parmensi.
  • 28′  Icona AC Formigine  Alcuni minuti dopo una bella apertura di Sarnelli premia lo scatto sulla corsia di centro sinistra del compagno Pilia, la cui conclusione mancina in diagonale dall’interno dell’area, dopo una leggera deviazione di un difensore, esce mezzo metro oltre il palo più lontano.
  • 29′  P. Traversetolo Sugli sviluppi del calcio d’angolo successivo riparte in contropiede il Traversetolo con il giovane Capitani che termina la sua sgroppata verticale sul centro destra con un diagonale radente che esce anch’esso appena oltre il 2° palo.
  • 45′  Icona AC Formigine  La prima frazione si chiude con un calcio di punizione dello specialista Shehu il cui destro dalla distanza esce appena oltre il palo di destra della porta avversaria.

2° tempo

  • 12′  Icona AC Formigine  Su parabola dalla bandierina di sinistra di Brini Ferri, colpo di testa di Marverti con palla che, pur colpita in maniera sporca, sta per varcare la linea ma viene spazzata dal recupero di Gueye accanto al suo palo di sinistra.
  • 26′  Icona AC Formigine  Pregevole iniziativa di Matteo Simoni (immesso in campo per potenziare l’attacco verdeblu) che, al limite dell’area, spalle alla porta, difende di forza il pallone alto ricevuto dal compagno Migliorini (anch’egli neo entrato), poi si gira e conclude con un destro di controbalzo, con la sfera che sibila non lontana dall’incrocio sinistro della porta parmense.
  • 37′  Icona AC Formigine  Un’altra palla alta messa al centro dell’area parmense genera una lunga mischia risolta da Sarnelli con un forte sinistro radente che un difensore avversario in scivolata mura con il corpo e con un braccio; mentre i giocatori formiginesi chiedono veementemente il rigore e i parmensi rivolgono apprensivamente la propria attenzione alla decisione dell’arbitro (che non verrà), Matteo Simoni conclude con un destro dal limite che Reggiani blocca in presa alta.
  • 45′  Icona AC Formigine  Sull’ennesimo tentativo offensivo formiginese, la difesa ospite respinge affannosamente proprio dove sta accorrendo Brini Ferri che conclude di prima intenzione dall’interno dell’area decentrato sulla destra, ma il suo destro incrociato e radente sfila oltre il palo più lontano.
  • 48′  Icona AC Formigine  E’ comunque ciò che accade al terzo minuto di recupero che resterà a lungo associato all’esito di questa partita: Matteo Simoni si guadagna un calcio di rigore, cercando e trovando un atterramento in area; dal punto di vista verdeblu il penalty appare quasi come dovuto, la giusta ricompensa per i numerosi e vani tentativi precedenti di riacquisire la parità e nessun formiginese viene sfiorato dal dubbio che si possa anche sbagliare (come capita mediamente 2/3 volte su 10), sarebbe profondamente ingiusto dopo una prestazione del genere … invece, sul sinistro incrociato di cap. Sarnelli, il portiere Reggiani compie un mezzo miracolo, battezzando l’angolo giusto e trovando, con un gran tuffo alla sua sinistra, la deviazione con le unghie.

Gallery