Solo un punto e tanto rammarico nella trasferta di Nibbiano

Eccellenza 2018_19

13° andata (18 Novembre 2018):  NIBBIANO V. – FORMIGINE R.   1 – 1

Avrebbe potuto essere la “partita perfetta” per il Formigine. Dopo un quarto di gara in cui la squadra piacentina ha impresso ritmi frenetici al gioco, i quali però hanno prodotto solo abbozzi di manovra mai pericolosi, un capolavoro balistico di Shehu, su calcio piazzato, porta in vantaggio il Formigine che, nella restante parte di tempo, impone con autorevolezza un deciso predominio, andando diverse volte vicinissimo al raddoppio con l’attivissimo Scarlata.
La ripresa, come da copione in questi casi, ha visto il Nibbiano premere con buona volontà ma niente di più, tant’è che il Formigine ha asorbito con apparente tranquillità i tentativi avversari, riproponendosi di tanto in tanto con veloci ripartenze. Al minuto 85 non si registra ancora alcuna conclusione nello specchio della porta formiginese difesa con estrema sicurezza da Malpeli e la sensazione comune è che la vittoria formiginese possa andare tranquillamente in porto … invece, a pochi minuti dal termine, l’arbitro decreta un contestatissimo calcio di punizione dal vertice destro dell’area di rigore che il navigato Di Gennaro calcia mirabilmente, scavalcando la barriera e infilando nell’angolo più vicino, nonostante l’estremo tentativo di Malpeli che riesce solo a deviare leggermente, ma non a respingere.

Avrebbe potuto essere la partita perfetta per la squadra verdeblu, invece c’è tanto rammarico al triplice fischio di chiusura. Peccato … dissolta l’amarezza iniziale, resta però il sempre consistente punto conquistato in campo esterno e, soprattutto, la consapevolezza di aver mostrato maggior autorevolezza e qualità nei confronti di una compagine che era stata costruita con notevoli ambizioni.


Tabellino 

NIBBIANO V.
1

FORMIGINE R.
1

           40‘ st Di Gennaro            23‘ pt Shehu
In campo
1 Ziglioli  Malpeli 1
2 Peroni  Casini 2
3 Silva  Sghedoni 3
4 Jakimovski  Marverti 4
5 Davini   ▊ 51′  Shehu 5
6 Di Placido  Ruopolo 6
7 Marmiroli    39′ Pilia 7
8 Kalagna  ▊ 55′ 88′   Vaccari 8
9 Dioh    77′ 74′   Scarlata 9
10 Di Gennaro Brini Ferri 10
11 Aspas    68′ 64′   Iattici 11
A disposizione
12 Matarrese  N. Simoni 12
13 Caruso  Ficarelli 13
14 De Matteo 64′   Lucchi 14
15 Bottazzi  Collina 15
16 Filipov    68′ 88′   Paradisi 16
17 Bernazzani   A. Migliorini 17
18 Gonzales    39′ 74′   M. Simoni 18
19 Mandelli    77′  Sarnelli 19
20 Romanini  20
Allenatore
Alberto Mantelli Davide Balugani
Arbitro
Sig. Davide Santarossa di Pordenone
Note
Pomeriggio freddo seppur soleggiato e limpido, terreno in discrete condizioni, spettatori 180 circa.

 Cenni di cronaca

1° tempo

  • 23′  Icona AC Formigine     Vantaggio del Formigine: magistrale destro di Shehu, su calcio piazzato dai 25 metri, con sfera che supera di misura la barriera avversaria e si infila veloce a mezz’altezza accanto al palo di destra del sorpreso portiere piacentino Ziglioli: 0 – 1.
  • 26′  Icona AC Formigine  Interno sinistro dai 18 metri centrali di Marverti, in precaria coordinazione: pallone non velocissimo ma angolato che Ziglioli riesce a domare in tuffo in due tempi.
  • 27′ Nibbiano V.  Primo tentativo degno di nota del Nibbiano: calcio di punizione dalla fascia destra di Di Gennaro, pallone alto e teso a centro area dove stacca altissimo Kalagna che, però, incorna gia in fase discentendente fininedo per alzare un innocuo campanile.
  • 36′  Icona AC Formigine  Altro calcio di punizione Shehu che, dalla tre quarti sinistra, indirizza verso l’area una palla alta che viene prolungata da Sghedoni di testa e giunge nei pressi del 2° palo dove si ostacolano a vicenda Iattici e Scarlata, con quest’ultimo che riesce poi a concludere di potenza ma trova la murata di un difensore.
  • 37′  Icona AC Formigine  Grandiosa occasione per il raddoppio verdeblu: veloce percussione di Pilia sulla sinistra, cross teso a mezz’altezza che Scarlata incorna a colpo sicuro in tuffo a un paio di metri dal 1° palo, ma trova la portentosa respinta del portiere Ziglioli che si getta alla sua destra in anticipo e riesce così a evitare un goal praticamente già fatto.
  • 41′  Icona AC Formigine  Altra buona buona occasione verdeblu con un improvviso tiro da fuori dell’attivissimo Scarlata, con il pallone che sibila appena oltre il palo di destra del sorpreso Ziglioli immobile a centro porta.

2° tempo

  • 06′  Icona AC Formigine  Ancora Scarlata si procura un calcio di punizione dai 18 metri, in posizione centrale; egli stesso va alla battuta con palla che supera la barriera ma anche, seppur di poco, la traversa della porta avversaria.
  • 07′ Nibbiano V.  Nel corso dell’azione successiva che si sviluppa sul fronte destro, Jakimovski mette verso la porta un’invitante palla radente che Malpeli, in uscita a terra sul vertice sinistro della proria area piccola, riesce a respingere esternamente in anticipo sull’accorrente Gonzales proveniente dal centro aerea, il quale poi (e sottolineo poi) cerca e trova il corpo del portiere e rovina a terra invocando la massima punizione e rischiando il giallo per simulazione.
  • 40′ Nibbiano V.   Nel finale di gara, dopo oltre mezz’ora di efficace controllo formiginese sugli sterili tentativi piacentini, giunge l’episodio che cambia l’essenza del match: un contrasto Lucchi – Jakimovski viene vinto con le maniere forti dal piacentino, sulla linea dell’out sinistro, con lo stesso Jakimovski che poi termina a terra in seguito a un esile contatto al momento di entrare in area; l’arbitro decreta il calcio di punizione tra le veementi e prolungate (ed inutili) proteste dei difensori formiginesi per l’evidente differente valutazione dei due episodi … il successivo destro a giro di Di Gennaro è chirurgico e regala alla squadra piacentina un pareggio ormai insperato.

Gallery